un programma politico

Segnalo un breve articolo che rappresenta un programma politico che volentieri appoggerei.

In particolare mi piacciono questi passaggi:

“Per esempio, non è possibile fornire servizi sanitari gratuiti a tutti senza distinzione di reddito. Che senso ha tassare metà del reddito delle fasce più alte per poi restituire loro servizi gratuiti? Meglio che li paghino e contemporaneamente che le loro aliquote vengano ridotte.”

E ancora:

“Uno studente universitario costa circa 4.500 euro l’anno. Le famiglie ne pagano solo una parte; il resto lo paga il contribuente. Perché non dare borse di studio ai meritevoli meno abbienti e far pagare chi se lo può permettere il vero costo degli studi? ”

Riforme ragionevoli e non improntate a posizioni ideologiche ma pragmatiche. Da accompagnare chiaramente a sistemi sempre più efficaci di lotta all’evasione fiscale.

Ricevere tutto a gratis (per finta, visto che i pessimi servizi che riceviamo apparentemente gratis li paghiamo in maniera molto salata con le tasse) rende i cittadini sudditi.

Se non percepisco il valore di un prodotto o di un servizio lo considererò poco (un esempio: la scuola) o lo considererò una sorta di regalia per la quale devo solo ringraziare l’amico del primario che mi aiuta ad avere un appuntamento saltando la lista d’attesa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in riflessioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...